Esempi

Trova qui un
alcuni esempi di lavoro

I nostri progetti

Una selezione di progetti CavaStop 300

Edifici senza scantinato

In caso di umidità nella zona delle fondazioni e dei plinti, è possibile effettuare la bonifica con CavaStop300 al di sopra del livello del terreno/suolo, ma in ogni caso al di sotto dei pavimenti interni.

Edificio con seminterrato 1

Barriera idrica capillare Cavastop 300 che corre orizzontalmente sopra il pavimento della cantina.

Edificio con seminterrato 2

CavaStop300 barriera idrica capillare in orizzontale sotto il soffitto della cantina, sopra il terreno. I fori necessari possono essere praticati dall’interno o dall’esterno.

Edificio con seminterrato 3

CavaStop300 barriera idrica capillare in orizzontale sopra il pavimento della cantina, con scavo per l’isolamento esterno, ad esempio con un rivestimento spesso e drenaggio.

Pareti a cavità

Note sulla parete a intercapedine

Con la muratura a doppio guscio è possibile perforare l’intero spessore della parete nell’area di fondazione. Nel caso di muratura a doppio guscio, dove la barriera orizzontale deve essere forata a metà altezza o simile, ogni unità muraria deve essere forata separatamente, vedi schizzo. Nel caso di pietre di cava o simili, la quantità di materiale deve basarsi sullo spessore successivo della parete più spessa secondo la tabella.

Caratteristiche speciali del progetto

CavaStop 300 si usa per le pareti a intercapedine.

Domande frequenti

Domande frequenti

CavaStop300 può essere utilizzato su tutti i materiali da costruzione minerali ed è quindi adatto per clinker, mattoni, mattoni porosi, cemento cellulare, calcestruzzo, pietra arenaria calcarea, pietra naturale (pietra di cava) e altre pareti.

CavaStop300 è un prodotto tedesco di qualità, la cui efficacia è stata testata con successo nel 1991 presso il centro ufficiale di controllo dei materiali di Hannover. È inoltre certificato WTA da anni (il certificato WTA viene aggiornato ogni 2 anni).

Il prodotto CavaStop300 è utilizzato con successo da oltre 35 anni! Finora non ci sono segni di marciume o di permeabilità all’acqua. Inoltre, CavaStop300 non mostra alcuna restrizione o reazione negativa con i noti sali nocivi come solfati, nitrati, cloruri, carbonati, ecc.

La barriera orizzontale CavaStop300 può essere utilizzata sia all’interno che all’esterno. Vi invitiamo a consultare le nostre brochure, dove tutto è descritto in dettaglio.

L’effetto di CavaStop300 è immediato dopo l’iniezione, ma CavaStop300 ha un tempo di reazione ritardato di circa 6 – 12 settimane e quindi rimane strisciante nella muratura e, grazie alla sua composizione ottimale e alla bassa densità, penetra nei capillari più sottili.

Il tempo necessario per l’esaurimento di CavaStop300 dipende dalle condizioni locali, ad esempio dal grado di penetrazione dell’umidità e dalle temperature della muratura e delle eventuali cavità in essa presenti, nonché dal tipo e dalle condizioni della muratura. (ad esempio, il Cavstop300 viene assorbito in pochi minuti con i mattoni forati. Con altre murature o con una penetrazione di umidità molto elevata, fino al 90-95%, possono essere necessari alcuni giorni). La cartuccia CavaStop300 deve essere rimossa solo quando la quantità richiesta è esaurita.

Grazie alla sua bassa densità di circa 0,806 (g/cm³ a 20°C), l’agente iniettabile CavaStop300 viene assorbito nei capillari più piccoli. CavaStop300 non indurisce, rimane permanentemente elastico e quindi mostra tutta la sua efficacia anche in presenza di ulteriori sollecitazioni come le vibrazioni ambientali (traffico stradale o simili) e i movimenti di assestamento durante la fase di asciugatura. Al momento non ci sono segni di marciume.

L’intonaco contaminato dal sale o sciolto deve essere sempre rimosso fino a circa 50-80 cm al di sopra dell’umidità misurabile sulla muratura. Se l’intonaco non è stato rimosso, il tempo di asciugatura può essere ritardato. Inoltre, il vecchio intonaco deve essere sostituito con un intonaco di risanamento adatto.

No, i fori non devono essere sigillati. Tuttavia, possono essere sigillati con malta di cemento o simili (non intonaco) dopo il completo esaurimento delle cartucce. (Ma non è un obbligo, i fori possono anche rimanere aperti).

CavaStop300 può essere lavorato fino a temperature di – 20°C, ma si tenga presente che le basse temperature ritardano la fase di essiccazione ed eventualmente il ritiro.

CavaStop300 può essere iniettato anche in muratura con una penetrazione dell’umidità fino al 90-95%, per cui non è necessario preasciugare la muratura prima dell’uso. (CavaStop300 non è adatto contro l’acqua pressata).

Per l’applicazione di CavaStop300 non è richiesta l’otturazione della cavità, ma se il progettista o il costruttore lo desidera, nulla impedisce questo ulteriore sforzo.

I lavori di rifinitura, come l’applicazione del gesso di restauro o la sigillatura dei fori, possono essere eseguiti immediatamente dopo l’iniezione di CavaStop300.

Contatto personale

La sua domanda non è stata inclusa?

Non esitate a contattarci. Siamo lieti di aiutarvi, consigliarvi e sostenervi nel vostro progetto.

Telefono

+49 511 56888223

e-mail

info@cavastop.com

Cavastop 300

Dite subito addio alle pareti umide!